#federscacchi #cig2021 #covid19

Protocollo integrativo CIG U18 - 2021

covid-19

Protocollo di indirizzo per il contrasto e il contenimento dei rischi da contagio del virus Covid-19 nella pratica dello sport degli scacchi (AGGIORNATO, rev. 02)

PREMESSA

La Federazione Scacchistica Italiana ha adottato con delibera del Consiglio Federale la Revisione n. 8 del “Protocollo di indirizzo per il contrasto e il contenimento dei rischi da contagio del virus Covid-19 nella pratica dello sport degli scacchi”. Il Protocollo, che recepisce la normativa nazionale vigente in materia di contenimento e contrasto alla diffusione del virus Covid-19 e le indicazioni del Dipartimento dello Sport e del CONI, fornisce agli organizzatori di eventi scacchistici, alle Associazioni affiliate ed a tutti gli scacchisti tesserati, le indicazioni, regole, raccomandazioni per lo svolgimento dell’attività scacchistica nel rispetto delle norme vigenti per il contenimento dei rischi da contagio del virus COVID-19.

L’attuale revisione del Protocollo recepisce inoltre le Linee Guida redatte ai sensi del Decreto-legge 22 aprile 2021 n. 52, emanate dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 7 maggio 2021 ed aggiornate il 1° giugno 2021.

Dal 22 al 28 agosto 2021, a Salsomaggiore Terme (PR), la FSI organizza l’edizione 2021 del Campionato Italiano Giovanile Under 18 e, pertanto, vista la complessità della organizzazione a fronte dell’alto numero di partecipanti, si rende necessario, ferma restando la piena applicazione del Protocollo FSI al momento vigente, definire un Protocollo integrativo con indicazioni ulteriori per lo specifico evento.

TUTTO CIO’ PREMESSO

La

Federazione Scacchistica Italiana

ADOTTA

il presente Protocollo Integrativo per fornire a tutti i partecipanti ai CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI Under 18 indicazioni, regole, raccomandazioni per lo svolgimento nel rispetto delle norme vigenti per il contenimento dei rischi da contagio del virus COVID-19.

I CIG U 18 edizione 2021 si svolgeranno presso il Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore Terme (PR), viale Giandomenico Romagnosi, 7.

La sede di gioco è organizzata su due piani con la seguente dislocazione delle categorie di gioco:

  • al piano seminterrato sono collocate le sale dell’U14 e dell’U18 che avranno in comune l’Accesso 1 situato sul lato sinistro dell’edificio, che conduce direttamente alle due sale di gioco;
  • al piano terra sono collocate le sale di gioco dell’U19 e dell’U16 che avranno accesso dal piazzale antistante il palazzo dei congressi: Accesso 2;
  • al piano terra le sale di gioco anche dell’U12 (con l’U12 femminile collocata in una sala al piano seminterrato ma con collegamento interno) anch’esse con accesso dal piazzale antistante il palazzo: Accesso 3.
  • al piano terra sono collocate le sale dell’U10 e dell’U8, le quali inizieranno il turno un’ora dopo delle categorie citate in precedenza utilizzando l’Accesso 2 (U8) e l’Accesso 3 (U10) sempre sul piazzale antistante al palazzo dei congressi.

L’uscita dei giocatori di tutte le categorie, tranne che l’U8, è prevista sul retro dell’edificio in corrispondenza del parco pubblico, che consentirà l’uscita in sicurezza dei ragazzi e la possibilità di attenderli da parte degli accompagnatori senza creare problemi di assembramenti dovuti a spazi urbani ristretti.

Gli unici ad uscire sul fronte principale dell’edificio, dallo stesso varco da cui sono entrati saranno gli U8, per i genitori dei quali sarà predisposta un’area di attesa dedicata per un solo accompagnatore per bambino.

Per facilitare l’accesso dei giocatori alle postazioni di gioco, si pubblicheranno sul sito della manifestazione la distribuzione e disposizione delle categorie nelle varie sale.

Tutti i partecipanti al CIG 2021, giocatori, arbitri, staff, dirigenti e chiunque altro a qualsiasi titolo, sono tenuti a rispettare le norme generali di contenimento del contagio già emanate dalle Autorità Competenti ed in vigore alla data di svolgimento del CIG 2021 unitamente a quelle contenute nel presente Protocollo Integrativo e nel Protocollo generale anti-Covid della FSI al momento vigente.

Qualsiasi soggetto coinvolto nello svolgimento dell’evento è tenuto in ogni caso, consapevole delle conseguenze in caso di violazione, a non recarsi presso la sede di gara:

  • a seguito del rilievo di temperatura corporea uguale o superiore a 37,5 °C o altri sintomi influenzali (tosse, difficoltà respiratorie);
  • se sottoposto alla misura della quarantena ovvero positivo al virus;
  • se ha un membro della famiglia con i sintomi dell’infezione da covid-19;
  • se ha avuto eventuali contatti con persone positive al virus nei 14 giorni precedenti.

Per i soggetti che accedono alla sede di gara vige l’obbligo di:

  • avvisare tempestivamente la direzione di gara dell’insorgere di qualsiasi sintomo influenzale successivamente all’ingresso ed avendo cura di rimanere a adeguata distanza dalle persone presenti;
  • per gli atleti, del possesso del certificato di idoneità alla pratica sportiva in corso di validità ai sensi della normativa vigente
  • di adottare le misure cautelative per accedere alla sede di gara e, in particolare, durante le fasi di gioco:
    1. mantenere la distanza di sicurezza;
    2. rispettare il divieto di assembramento;
    3. osservare le regole di igiene delle mani;
    4. utilizzare i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI).

Indicazioni generali

Come già elencato nelle Regole Generali, tutte le persone cui è consentito l’accesso alla sede di gioco devono presentare una autodichiarazione attestante l’assenza di infezione da SARS-COV-2 e di rischi di contagio per gli altri per quanto di propria conoscenza (allegato 1); per i componenti della Direzione di Gara, i Dirigenti Federali, lo staff, i Capo Delegazione è richiesta l’esibizione del green pass.

Non possono accedere alla sede di gioco coloro che:

  • manifestino una sintomatologia da infezione respiratoria e/o febbre uguale o maggiore di 37,5°
  • non indossino mascherine con forma e aderenza adeguate che permettano di coprire dal mento al di sopra del naso.

Entrata

Al fine di scaglionare gli accessi alla sede di gioco ed evitare il più possibile assembramenti in entrata sono previsti più ingressi ed orari sfalsati tra le varie categorie cui si rimanda al calendario di gioco. Gli ingressi sono 3, divisi per categorie, e così modulati:

  • Accesso n. 1: Categorie U12 F – U14 M/F – U18 M/F
  • Accesso n. 2: Categorie U16 M/F – U19 M/F
  • Accesso n. 3: Categorie U12 M

 

Dopo 60 minuti:

  • Accesso n. 2: Categoria U8 M/F
  • Accesso n. 3: Categoria U10 M/F

Gli accessi alla sede di gioco saranno aperti ai giocatori ed eventuali accompagnatori muniti di mascherina e nel rispetto del distanziamento fisico 30 minuti prima dell’inizio del turno di gioco e si chiuderanno 30 minuti dopo l’orario di avvio del turno.

Agli accessi, il personale della organizzazione effettuerà la misurazione della temperatura corporea e ritirerà l’eventuale autocertificazione non ancora consegnata.

I giocatori, a seguire, troveranno un dispenser con soluzione igienizzante e procederanno obbligatoriamente all’igienizzazione delle mani secondo le istruzioni del Ministero della Salute visibili sul dispenser. Poi proseguiranno per la propria sede di gioco seguendo le indicazioni della segnaletica presente e, se necessario, delle persone dello staff. Raggiunta la sala di gioco prenderanno immediatamente posto alla scacchiera loro assegnata.

I giocatori di età inferiore a 10 anni potranno essere accompagnati al varco di accesso della categoria di gioco esclusivamente da un solo Genitore o da chi ne abbia legalmente la responsabilità genitoriale: anche il suddetto accompagnatore dovrà attenersi al Protocollo.

Fasi di gara

I giocatori, accomodatisi al tavolo di gioco, dovranno indossare la visiera nel caso in cui non sia presente il divisorio. È vietata la stretta di mano tra i giocatori all’inizio ed a fine partita.

I giocatori dovranno spostarsi il minimo indispensabile dalla postazione di gioco e non possono fermarsi ad osservare le altre partite; per la scrittura delle mosse, devono presentarsi muniti di una propria penna ed entrare già muniti di acqua e quanto eventualmente necessario nel corso della gara. I giocatori troveranno già sul tavolo i formulari collocati accanto alle postazioni di gioco da personale munito di guanti monouso.

Il giocatore può richiedere l’intervento dell’arbitro alzando la mano e senza spostarsi dalla propria postazione. L’arbitro si avvicinerà alla postazione indossando mascherina e visiera, svolgendo il proprio intervento nel minor tempo possibile.

I giocatori avranno cura di gettare subito in appositi contenitori i fazzolettini di carta o altri materiali usati (ben sigillati), bere sempre da bicchieri monouso o bottiglie personali, non consumare cibo in sede di gioco. I giocatori accederanno ai servizi igienici rispettando il distanziamento fisico di almeno 1,5 metri; all’interno dei servizi igienici sono affisse istruzioni per il corretto lavaggio delle mani con sapone. All’uscita dei servizi igienici, i giocatori troveranno un dispenser con soluzione igienizzante per le mani. Nel caso in cui usufruiscano dei servizi igienici devono obbligatoriamente igienizzare le mani prima di riprendere posto alla scacchiera.

I giocatori, finita la propria partita, consegnano i propri formulari e comunicano il risultato alla direzione di gara, mantenendo il distanziamento fisico ed evitando qualsiasi assembramento. Il giocatore, consegnato il proprio formulario, deve lasciare immediatamente la sede di gioco. Nell’uscita, adeguatamente segnalata, i giocatori devono osservare un distanziamento di almeno 1,5 metri.

La Direzione di gara e il personale autorizzato dall’Organizzatore dovranno vigilare che i presenti indossino le mascherine durante la permanenza all’interno dei locali e durante i turni di gara.

Uscita dalla sede di gioco

L’uscita delle categorie U8 M/F e U10 M/F è prevista attraverso l’Accesso n. 2; i giovanissimi giocatori saranno accompagnati dal personale dello staff in prossimità del varco dove troveranno i propri genitori.

Le altre categorie troveranno le indicazioni che li indirizzeranno presso l’uscita sul retro del Palazzo dei Congressi che apre sul parco retrostante e dove i genitori, nel rispetto del distanziamento fisico, potranno attendere i propri figli.

Per ogni turno di gioco l’organizzazione redigerà un elenco delle persone presenti nella sede di gioco e lo conserverà per almeno 14 giorni.

La Federazione provvede a:

  • Individuare nella sede di gara uno spazio dedicato all’isolamento temporaneo, in attesa delle indicazioni delle Autorità sanitarie, per coloro che dovessero manifestare insorgenza di sintomi riconducibili a Covid-19 durante le fasi di gara;
  • Redigere obbligatoriamente un elenco delle persone presenti quotidianamente da esibire in caso di richiesta dell’Autorità Sanitaria.

 

La procedura per la gestione dell’atleta o di altra persona presente nel sito sportivo che dovesse manifestare sintomi riconducibili a Covid-19 durante un turno di gara prevede:  

  • l’allontanamento delle persone presenti con l’immediata chiusura della sala di gioco interessata;
  • un intervento straordinario di sanificazione/decontaminazione dei locali frequentati, compreso il locale utilizzato per il suo isolamento provvisorio.

Dopo gli interventi di sanificazione è opportuno procedere ad un’aerazione completa dei locali.

Ai fini dell’attuazione delle buone pratiche igieniche, saranno messi a disposizione:

  • procedure informative affisse nella sede di gioco, nelle zone di accesso, nei luoghi comuni, nelle zone di attività sportiva, nei servizi igienici e presenza di dispenser di gel igienizzante;
  • sistema di raccolta dedicato ai rifiuti potenzialmente infetti (es. fazzoletti monouso, mascherine/respiratori);
  • un adeguato ricambio dell’aria ogni 60 minuti all’interno dei locali dove si svolge la gara per almeno un tempo 10 minuti.

 

Per la pulizia e la sanificazione della sede di gioco, vigono le indicazioni del Protocollo FSI. Per lo specifico evento sono previste:

  • pulizia e sanificazione quotidiana della sede di gioco;
  • sanificazione dopo il turno di gioco mattutino nelle giornate di doppio turno;
  • intervento straordinario di sanificazione/decontaminazione dei locali frequentati, qualora in presenza di casi con sintomatologie riconducibili a covid 19, compreso il locale utilizzato per l’isolamento provvisorio.

Pubblicazione dei turni

I turni saranno pubblicati on line e saranno comunicati ai Capi delegazione; inoltre saranno affissi in prossimità degli accessi.

Passi, Kit di Benvenuto, Accredito e Rilascio delle Autocertificazioni.

Il Passi nominativo unitamente al Kit di Benvenuto sarà ritirato da ciascun Capo delegazione della regione presso il sito di gioco, se non altrimenti concordato, dal pomeriggio del 21 agosto. Il Capo delegazione provvederà alla consegna dei Passi e dei Kit ai giocatori.

Il Kit di Benvenuto è composto da una sacca personalizzata, penna e borraccia in alluminio 0,4 Lt con loghi della Federazione, confezione di 10 mascherine di protezione, visiera, segnalibro, badge con relativo cordino.

Il ritiro delle autocertificazioni e l’accreditamento saranno effettuati dai Capi delegazione che trasmetteranno le presenze all’Organizzazione e consegneranno le autocertificazioni entro le ore 13 del 22 agosto in ambiente specificamente dedicato, avendo cura di mantenere il distanziamento personale.

L’applicazione delle sopra menzionate norme è affidata all’Organizzazione del CIG U18, a cui è affidata la responsabilità dell’adozione delle misure individuate nel Protocollo. È facoltà dell’Organizzazione, come previsto dalle norme vigenti, quella di individuare, se necessario, ulteriori misure volte al contenimento del rischio di contagio da COVID-19.

L’Organizzazione ha l’obbligo di non ammettere all’interno della sede le persone che risultino, alla rilevazione della temperatura corporea all’ingresso, avere temperatura uguale o maggiore di 37,5°. In questa eventualità la persona è invitata a ritornare al proprio domicilio ed a contattare il proprio medico curante.

Sempre vige l’obbligo di non ammettere persone che non indossino correttamente la protezione delle vie respiratorie.

La Direzione di gara ha l’obbligo di allontanare immediatamente dalla sede di gioco gli atleti che non dovessero rispettare le norme di cui al presente Protocollo. La Direzione di gara ha l’obbligo di non consentire l’avvio del turno di gioco oppure di sospenderlo immediatamente nel caso in cui non fossero più garantite le misure di prevenzione previste dal presente protocollo.

L’Organizzatore, con la pubblicazione del presente Protocollo integrativo – CIG U18 sul sito della manifestazione www.cigscacchi2021.it e sul sito federale www.federscacchi.it, informa tutti i partecipanti circa le norme anticontagio previste per l’evento e dell’obbligo del rispetto delle stesse.

Per quanto non compreso nel presente Protocollo Integrativo si rinvia al Protocollo generale FSI vigente alla data dell’evento.

In caso di innovazioni normative nazionali sarà cura della FSI procedere alla revisione del presente Protocollo. In questa eventualità sarà data tempestiva comunicazione a tutti i partecipanti con la pubblicazione del testo modificato sul sito della manifestazione.

NOTA: Nel PDF sarà inoltre possibile trovare l’Allegato 1 – AUTOCERTIFICAZIONE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 e 47 del DPR 28 DICEMBRE 2000, n. 445